Pubblicità e statistiche

Pubblicità e statistiche: sono queste le qualità che deve avere un sito web?

Devo ammettere che le statistiche testimoniano che la gente ti legge ed è una gran bella sensazione ma non deve essere questo lo scopo di un sito web.

Di pari passo va la pubblicità: ho appena letto un articolo di uno che se la tirava per aver guadagnato 80€ in quattro mesi non spendendo praticamente niente perché usava Altervista.

Ora, non vorrei estremizzare questo pensiero perché fare un sito web costa soldi, almeno come tempo, però, per un sito personale, conta davvero guadagnarci? Per me no, visto che non spendo niente, dare la possibilità all’utente di non essere annoiato da banner che talvolta non si intonano neanche con il resto del sito.

In questo pensiero non voglio dire niente pubblicità, perché se uno invece spende i soldi dell’hosting e spende molto molto tempo, come può capitare con i progetti di software libero, allora è giusto che riesca almeno a ripagare le spese.

Comunque diciamocelo: se non è il webmaster a dare un sito senza pubblicità è l’utente che se lo prende, ormai esistono metodi banali per non vederla.

Se volete un sito web, concentratevi sul contenuto e vi consiglio di rilasciarlo senza copyright assoluto: siamo sul web, non è mica una rivista!

Perciò vi do una chicca oggi per riabilitare la selezione su Firefox nei siti che la disabilitano con javascript. Aprite la consolle web (CTRL + Maiusc + K) e digitate:

document.onselectstart=function(){return true;}
document.onmousedown=function(){return true;}
document.onmouseup=function(){return true;}
document.oncontextmenu=function(){return true;}
document.body.style.MozUserSelect='auto';

Con queste cinque righe dovreste poter selezionare di nuovo il testo e cliccare il tasto destro del mouse.

Non dico per copiare ma per esempio a me piace selezionare il testo mentre lo leggo al computer.