CSS3 PIE

Ho appena scoperto una cosa che tutti i webmaster/webdesigner ameranno.

Si chiama CSS3 PIE.

È uno script htc, cioè del formato proprietario di Internet Explorer che permette di introdurre nelle versioni 6-7-8 i CSS3.

Tuttavia sarà un lavoraccio usarlo perché dovete introdurlo in ogni elemento con la proprietà non-standard behavior in un foglio di stile sotto commento condizionale perché altrimenti non otterrete un risultato positivo nel validatore CSS.

Poi la cosa che lo rende ancora meglio è che è software libero (Apache License 2.0 o GPL 2.0), così lo potrete usare nei vostri progetti senza limitazioni.

Ragionamenti da Microsoft [Sinonimo di Zappa sui Piedi]

Se io fossi alla Microsoft, penserei così: Rete Moderna <- Browser moderno <- Sistema Operativo Moderno <- Macchine moderne

Invece io penso così: Rete Moderna <- Browser compatibile con gli standard -> Non Internex Explorer <- Qualsiasi browser un po’ recente <- Qualsiasi computer, anche di 10 anni (testato)

Perché bisogna privare l’utente anche di macchine date (vedi macchine del 2000) di vedere il web bene?

Se ci vuole una macchina abbastanza recente qualcosa di sbagliato c’è: se mettiamo il Kernel Linux + Xorg + IceWM + GTK+ + Firefox/Midori oppure Opera, possiamo dare a un utente anche con una macchina datata, poca RAM etc la possibilità di poter sfruttare bene il web (a parte il Flash magari, comunque tanto potremo rimpiazzarlo con il tag video!).

Bisogna chiederlo a Microsoft perché, infatti Internet Explorer 9 non supporterà Windows XP.

Vi ricordate l’inizio 2007 che Microsoft fece una grossa decisione sbagliata dando agli utenti un Sistema Operativo o uscito male - o giriamo la frittata, un S.O. per cui non erano pronti - detto Windows Vista?

Qual è stata la conseguenza?

Il passaggio di un sacco di utenti a software libero quale il super citato Ubuntu Linux. Ora sono pronti secondo me a farsi dire addio da tutti gli utenti di Windows XP, con buone alternative tra cui Firefox e il browser della grande G. … [Leggi il resto]

Internet Explorer: Perché sei sempre tu che non funzioni?

Mah, dopo aver portato l'amministrazione dei widget di Flatpress da Mootools a jQuery, è arrivato il primo bug relativo a questo JS.

Il posto dove si verifica è il browser che ha tutti i problemi di questo mondo con gli standard: Internet Explorer.

NoWhereMan per fortuna ha trovato una prima soluzione che però crea un altro bug.

Alla soluzione di questo secondo bug avevo già pensato e cercando informazioni su sto bug ho trovato la conferma che il metodo pensato potesse funzionare (non ho letto bene i commenti sul bug di jquery…).

Appena posso provo il codice su IE8 ma farò un altro post per segnalarlo anche agli utenti internazionali.

Abbandona IE 6

Fermi, non è l’ennesima campagna…

Un po’ sì, lo è…

Stavo leggendo per l’ennesima volta la campagna abbandona IE 6…

Solamente che molti utenti sono troppo pigri per cercare un browser alternativo a IE, ma IE 7 (quando lo installai sul computer di famiglia), voleva certificare che la copia di Windows fosse autentica.

Comunque IE 7/IE 8 sono disponibili solo per Windows XP (?)/Vista…

Ma per degli utenti browser=??? e oggetto per navigare su internet=IE…

Chissà che si vedrà con WIndows Seven…

Agli sviluppatori: fregatevene di IE 6.

Io penso così:

  1. esiste un consorzio che dà tutte le indicazioni su html/css/svg e tutti gli altri linguaggi (vedi w3.org)
  2. io seguo le indicazioni di quel consorzio
  3. io controllo se un sito funziona su browser basati sui motori di rendering più compatibili con le specifiche del w3c (gecko e webkit)
  4. il mio sito funziona sui browser che uso

= io sono a posto.

Se un utente mi viene a rompere le balle perché su IE 6 non si vede bene il sito io gli dico di testarlo con un po’ di browser e di ritornare dopo.

Se sui browser che seguono gli standard funziona, io gli dico di passare a uno di questi browser.