GNOME 3: cosa ne penso (a metà)

Ho finalmente provato GNOME 3 su Arch Linux.

Ho scelto questa distribuzione perché avevo letto che era a buon punto con GNOME 3 però richiede un po’ di laboriosità nell’installazione (come avevo già scoperto tempo fa). Comunque niente di che, è molto documentato tutto il processo di installazione nel wiki di Arch.

Avviso subito che ho eseguito il test su VirtualBox con una RAM della scheda grafica limitata a 64MB tuttavia solo ogni tanto ho avuto problemi con le prestazioni grafiche.

Comunque comincio subito con la mia prima impressione: all’inizio GNOME era stato lanciato in Fallback mode per l’assenza di gnome-shell (pensavo fosse una dipendenza e invece no). Nella fallback mode si ha un GNOME 2 con un tema di default leggermente più elegante di GNOME 2 e un unico pannello in alto in stile ubuntu, ovvero con le informazioni sull’utente che comprendono l’instant messaging e le varie opzioni.

È sparito il menu sistema: bisogna cliccare sull’utente quindi su preferenze di sistema.

Se ci cliccate comparirà una finestra che racchiude le varie impostazioni, come volevano gli utenti Windows. Devo dire che comunque è abbastanza comoda. … [Leggi il resto]

Arch Linux

Ieri ho provato Arch Linux nella mia partizione di prova.

Devo dire che sotto certi aspetti è buono, sotto altri no.

Un aspetto buono è la sua leggerezza e la sua velocità (soprattutto al boot).

Però mi sono trovato un po’ male perché software che volevo provare era da compilare dall’AUR, cioè una raccolta di software degli utenti che ha anche uno script per la compilazione automatica, ma ormai sono troppo abituato ai repo di debian.

Di sicuro dovrei riprovarla ma l’ho incasinata un bel po’…

Se però dovessi scegliere una distro che deve essere leggera da usare in VM allora sceglierei proprio quella…