Nouveau: finalmente l'accelerazione 3D

Nouveau è il progetto che si occupa di creare dei driver liberi per le schede grafiche Nvidia per Linux.

Fino a poco tempo fa avevo avuto dei problemi a fare andare GNOME Shell che invece andava tranquillamente con i driver proprietari.

Ebbene, finalmente funziona. Ho provato sia sulla GeForce GT-610 che su un vecchio modello, tipo GO7300. Laprima su Debian Sid (Linux 3.10 di Debian) e la seconda su Jessie (Kernel 3.9).

Tutto a posto, e finalmente posso avere il supporto al Kernel mode-setting, avendo quindi sempre la corretta risoluzione nelle tty senza doverla specificare ma soprattutto mi sono liberato dell’obbrobriosa scritta Nvidia che veniva fuori ogni volta all’avvio di Xorg.

L’unica cosa è che sul notebook di mia sorella (che ho adeguatamente convertito a Linux 😊 ) non riesco ancora a far andare bumblebee, l’equivalente di Optimus, che comunque non va neanche con i driver proprietari.

L’unica cosa è che non c’è l’accelerazione hardware su youtube, anche se potrebbe essere una questione di firmware o configurazione… E comunque il futuro è HTML 5 😉 .

Abilitare i driver Nouveau su Debian è abbastanza semplice, soprattutto se ci si vuole direttamente liberare di quelli proprietari: basta dare:

apt-get purge nvidia-*

quindi rimuovere eventuali modifiche proprie di file in /etc/modprobe.d e in /etc/X11.

Avendo modificato moduli del kernel la strada più veloce e sicura è riavviare e poi tutto andrà.

E dato che ci siamo… vi consiglio di vedere cosa ne pensa Linus di Nvidia 😀 .

Nvidia GeForce GT610

Ecco la nuova arrivata.

Questa volta il protagonista dell’aggiunta è il computer che usano anche i miei genitori.

Fino a oggi questo computer come scheda grafica aveva solo quella integrata, una Intel GMAX3100. Se qualcuno la conosce, sa quanto schifo fa per gli usi superiori all’uso del computer per l’ufficio.

A dir la verità faceva quasi tutto ciò che mi serviva, quei due giochi a cui giocavo andava, vedere sul monitor si vedeva e GNOME Shell andava tranquillamente.

Le questioni che mi hanno portato al cambiamento sono l’ampliamento della mia scelta dei giochi: non sono diventato un giocatore accanito ma un gioco vecchio come CoD 2 non girava e su giochi che giravano su certe cose laggavo da morire, per esempio l’anno scorso su Point Blank, nella mappa con l’albero di Natale, mi muovevo ogni 3-4 secondi.

Un altro motivo è che su questo computer c’è ancora Windows XP, che è stato pubblicato ormai da 10 anni. Ormai è uscita la terza major release successiva a XP e, pur non essendo appassionato di Windows (come chi ha letto già alcuni dei miei articoli sa che uso Linux il più possibile), vorrei provare Windows 8 ed eventualmente fare l’upgrade. Infatti certe volte mi è inevitabile l’uso del sistema operativo Microsoft e i miei genitori usano solo quello; inoltre ci sono già applicazioni incompatibili con XP. L’eventuale aggiornamento converrebbe farlo adesso, perché avendo già un Windows pagherei meno l’upgrade. Le opzioni sono due: o 30€ mantenendo l’architettura e scaricando l’immagine, oppure 60€ per avere un disco di upgrade e fare un’installazione pulita a 64bit (anche se dovrei informarmi meglio sulla legalità o meno della cosa). … [Leggi il resto]

E dopo è Linux quello difficile

Spesso si sente dire che Linux è un sistema operativo difficile da usare, dove non funziona nessun hardware etc etc etc.

Ebbene, oggi me ne è capitata una che spero non capiti a nessun altro.

Un po’ di tempo fa ho preso da mia sorella un portatile vecchio, così da un po’ di tempo sto cercando di metterlo a posto. I grandi problemi sono due: la scheda video e la Wireless.

Per la prima ormai non so cosa fare. Ad un certo punto è cominciato a venirmi fuori la schermata blu della morte e perciò ho deciso di formattare il computer di nuovo. Per la wireless invece ho trovato i driver, però rimane sempre in “Acquisizione indirizzo di rete”.

Sembra che in questo caso il problema sia dovuto alla protezione da me utilizzata, la WPA2, nonostante sia stata sistemata col Service Pack 3 di Windows XP.

Allora leggendo su internet, consigliano di installare i driver e le utility varie del produttore.

Peccato che servisse il .net Framework 3.0.

Sapendo come è fatta la Microsoft ho cercato di installare la versione giusta, e non l’ultima, perché non sia mai che non gli vada bene. Tuttavia non sono riuscito a farlo: l’installazione ad un certo punto si bloccava e chiedeva di mandare l’errore a microsoft. … [Leggi il resto]